• I prodotti HerbSardinia sono cruelty-free. Nella scelta dei suoi ingredienti HerbSardinia non commissiona nuovi test sugli animali.

    La nostra linea di produzione biologica è concepita nel pieno rispetto dell'ambiente. Di conseguenza imballaggi, astucci ed etichette sono realizzati in materiali sia riciclati che riciclabili.


  • HerbSardinia products are cruelty-free. None of our formulations are tested on animals.

    All our packaging is eco-friendly, made from specific materials that are both recycled and suitable for recycling.

  • Language

Linea solare HerbSardinia: musica per la pelle

Articolo tratto dal sito pizzadigitale.it

Da quando tu prendi, tu prendi il solleone sei rossa spellata sei come un peperone, cantava Edoardo Vianello nell’estate del 1965 nella sua celebre canzone Il Peperone.

Probabilmente la sua musa ispiratrice non si sarebbe ridotta cosi male se avesse usato i nuovi prodotti della linea solare HerbSardinia. Una linea composta da quattro solari ad alta, media e bassa protezione composta da soli filtri fisici e priva di siliconi, parabeni e profumazioni. E chissà forse quando Giuni Russo cantava voglio andare ad Alghero in compagnia di uno straniero, magari con lo straniero avrebbe fatto un salto (su moto cromate) sino a Cagliari per visitare la bellissima città capoluogo della Sardegna, dove nascono le idee del marchio HerbSardinia, e al famoso olio di Thaiti cantato in Un’estate al mare del 1982, avrebbe preferito il Latte Solare Minerale al mirto viso corpo protezione 30. Nel 97 invece Loredana Berté reclamava – una vacanza al mare e una crema solare – nella sua canzone Pomeriggi, per sottolineare il bisogno di solitudine e di dimenticare un amore finito male. Ma la Berté avrebbe dovuto sapere che in vacanza per proteggersi dal sole non basta usare una crema con un fattore di protezione, è necessario seguire anche alcune semplici regole come ad esempio evitare l’esposizione nelle ore più calde, tra le 12 e le 16, indossare sempre una maglietta, un cappello, occhiali da sole e bere tanta acqua. Lo sapeva bene Mina invece, che di certo per prendere la Tintarella di Luna non usava l’spf, ma che di sicuro avrebbe potuto idratare la pelle con il doposole profumato al Mirto HerbSardinia, con aggiunta di camomilla biologica, vitamina E e mentolo per donare refrigerio alla pelle dopo una giornata passata a prendere il sole o magari anche… la luna.

Puoi trovare l’articolo completo qui.