• I prodotti HerbSardinia sono cruelty-free. Nella scelta dei suoi ingredienti HerbSardinia non commissiona nuovi test sugli animali.

    La nostra linea di produzione biologica è concepita nel pieno rispetto dell'ambiente. Di conseguenza imballaggi, astucci ed etichette sono realizzati in materiali sia riciclati che riciclabili.


  • HerbSardinia products are cruelty-free. None of our formulations are tested on animals.

    All our packaging is eco-friendly, made from specific materials that are both recycled and suitable for recycling.

  • Language

Certificazione bio


Articolo tratto da Allure – dicembre 2009

HerbSardinia è la prima azienda in Sardegna a produrre cosmetici di altissima qualità Certificati Biologici (CCPB), realizzati con metodi naturali e attraverso un’accuratissima selezione dei componenti.

Per ottenere (e mantenere) la certificazione del CCPB (Consorzio Controllo Prodotti Biologici) bisogna superare dei controlli rigidissimi e documentare l’origine (anch’essa Biologica Certificata) degli ingredienti utilizzati.

D. Ma cosa si intende per cosmesi biologica?
R. Sostanzialmente, è il rispetto di determinate regole che devono essere seguite in ogni fase della creazione di un prodotto: dalla scelta degli ingredienti ai metodi di lavorazione (….). Il processo completo viene poi verificato e approvato da organismi di controllo che ne certificano la qualità.Ciò comporta che (per esempio) si utilizzino locali destinati alla sola preparazione di cosmetici “biologici”; i cosmetici ottenuti con metodo “biologico” non possono essere trasportati insieme con prodotti differenti a meno che non siamo opportunamente separati ed etichettati; tutti i materiali che vengono a diretto contatto con il prodotto cosmetico, nelle varie fasi di produzione e confezionamento, devono essere idonei a garantire il prodotto da alterazioni o contaminazioni.

D. Quali sono le condizioni indispensabili per ottenere (il bollino) la certificazione?
R. Nel settore cosmetico biologico i requisiti sono diversi:


D. Come vengono condotti i controlli sulla produzione?
R. Il primo passo è rappresentato dai controlli documentali, fase in cui viene fornita la documentazione adeguata.
La seconda fase prevede la visita di ispettori (appositamente formati) presso le aziende interessate per verificare il corretto delinearsi del prodotto. Tra le altre cose, vengono prelevati campioni di prodotto per sottoporli ad analisi chimico/fisiche. Le visite sono normalmente annunciate ma questa procedura nulla toglie alla veridicità della verifica perché non si può cambiare un processo di lavorazione in due/tre giorni.

D. Sul mercato ci sono però prodotti venduti come “bio” che non hanno un bollino di certificazione: come è possibile?
R. Perché non c’è una legge, un decreto nazionale che protegge il termine “biologico”. Chiunque può dire di produrre prodotti bio.

Certificato Bio

HS_allure_dicembre2009